Automedia

Poiché crediamo che non stia ai media ufficiali raccontare le nostre lotte, costruiamo ogni giorno percorsi di informazione indipendenti.

Quest’estate a Bure, ci prepariamo ad accogliere centinaia di persone. Abbiamo voluto un programma denso e ricco di discussioni, affinché, assieme ai numerosi collettivi in lotta che saranno presenti, avremo l’occasione di costruire prospettive sugli anni a venire, partendo dagli insegnamenti delle mobilitazioni recenti. Abbiamo anche voluto pensare a delle azioni partecipate, che siano da un lato rivolte alla popolazione locale, in rinforzo dei collettivi storici in lotta della Meuse, della Haute-Marne e dei Vosges, e dall’altro in opposizione radicale al progetto Cigeo per l’interramento delle scorie nucleari.

Prevediamo e speriamo dunque che le attenzioni politiche, militanti e mediatiche si rivolgano a Bure dal 1 al 10 agosto.

Per questo lanciamo un appello ai media autorganizzati, affinché ci raggiungano per rinforzare l’impatto dell’informazione indipendente del campo.

Sarà previsto il montaggio di una radio, di pubblicazioni cartacee quotidiane, di dirette web, giorno per giorno, di discussioni e azioni durante i dieci giorni.

Vorremmo che questo momento possa quindi far vivere anche i nostri mezzi comunicativi, i media militanti, tessendo nuove sinergie nella rete, tra le onde e sui fogli, con l’auspicio di far emergere dibattiti sui media indipendenti. Invitiamo quindi tutti media militanti a raggiungerci per una grande assemblea internazionale.

Il collettivo automedia del campo di Bure
vmc@riseup.net